Bando

Info Utili

Info Utili

Cos’è Lecce Città del Libro 2017?

È un progetto che propone la promozione del libro e l’incremento della lettura, come esperienza diffusa nel territorio urbano della città di Lecce, insignita del titolo, per l’anno 2017, dal Centro per il libro e la lettura (CEPELL) in occasione del V incontro delle “Città del Libro” svoltosi a Torino a maggio 2016. Con questo importante riconoscimento Lecce diventa la principale vetrina italiana per la promozione del libro e della lettura, succedendo alla città di Milano che si è fregiata dello stesso titolo nell’anno dell’Expo.

Quali sono le finalità del PROGETTO? 

Le finalità del progetto sono quelle di:

  • favorire la partecipazione delle librerie e delle associazioni/fondazioni culturali al Progetto;
  • coinvolgere e sensibilizzare alla lettura un pubblico ampio e diversificato, concorrendo a sostenere iniziative culturali che avvicinino maggiormente il pubblico dei non lettori;
  • incoraggiare la capacità di realizzare itinerari letterari nella città promuovendo progetti di promozione del libro e della lettura che coinvolgano zone a forte criticità sociale come aree urbane svantaggiate, aree periferiche e marine, ospedali, carceri, centri di recupero, centri di inclusione sociale, residenze per anziani;
  • favorire proposte educative finalizzate alla lettura e alla scrittura;
  • sviluppare iniziative che, attraverso la lettura, possano promuovere anche gli altri servizi culturali e/o valorizzare il patrimonio culturale di Lecce, qualificando e incrementando l’offerta culturale della città.

È previsto un contributo?

Il contributo massimo concedibile per ogni proposta progettuale ammonta ad € 2.000,00 lordo omnicomprensivo.

Quali sono i soggetti che potranno beneficiare del contributo?

Possono presentare domanda di ammissione al contributo i seguenti beneficiari:

  1. Librerie con almeno una sede nel Comune di Lecce;
  2. Associazioni e fondazioni culturali e sociali, organizzazioni no profit, cooperative culturali e sociali, imprese private con almeno una sede operativa nella città di Lecce, che hanno svolto almeno nel corso dell’ultimo triennio una comprovata attività di promozione del libro e della lettura, o comunque progetti finalizzati al raggiungimento delle finalità del progetto.

Quali tipologie di progetti saranno valutate e ammesse al contributo?

  • Progetti di promozione del libro e della lettura;
  • Progetti didattici finalizzati alla scrittura e alla lettura;
  • Progetti finalizzati alla realizzazione di itinerari letterari nel comune di Lecce;
  • Progetti di promozione del libro e della lettura che prevedano la creazione, l’uso e la diffusione di applicativi e prodotti informatici;
  • Progetti da realizzare nel territorio del Comune di Lecce entro il 31.12.2017, che sono proposti da soggetti che nel corso dell’ultimo triennio hanno realizzato progetti simili, finalizzati alla promozione del libro e della lettura, che prevedano un cofinanziamento con risorse finanziarie proprie da parte del soggetto proponente pari ad almeno il 10% dell’ammontare totale dei costi di progetto.

Come dovrà essere dimostrato il valore del cofinanziamento?

Il valore del cofinanziamento dovrà essere verificabile attraverso spese sostenute documentabili, ovvero comprovabili mediante fatture quietanzate o altri documenti contabili di valore probatorio equivalente che riportino la descrizione del bene o della prestazione acquisita ai fini del progetto proposto ed il relativo periodo di riferimento, oltre ai dati dell’acquirente e del fornitore.

Quali tipologie di progetti non sono ammesse?

Non sono prese in considerazioni ai fini della valutazione del contributo, e quindi non saranno ammessi, interventi esclusivamente di spettacolo dal vivo come esibizioni di musica, danza o teatro.

Quali sono le spese ammissibili?

Le spese ammissibili devono essere riferite a costi di produzione, costi di comunicazione e spese di progettazione.

Quali sono i criteri affinché una spesa sia ammissibile?

Ogni spesa per essere ammissibile deve essere pertinente, congrua e direttamente imputabile agli interventi relativi al progetto. Deve essere effettivamente sostenuta e contabilizzata dal beneficiario del contributo nell’attuazione delle operazioni dando luogo ad adeguate registrazioni contabili, in conformità a quanto previsto dalle disposizioni vigenti, e sostenuta successivamente alla pubblicazione dell’Avviso Pubblico ed antecedente alla data del 31 dicembre 2017. Ogni spesa deve essere, inoltre, comprovabile mediante fatture quietanzate o altri documenti contabili di uguale valore probatorio e attraverso sistemi di pagamento tracciabili.

Quali spese non sono ammissibili?

Non sono ammissibili le spese sostenute dal beneficiario del contributo nei confronti di enti o società il cui rappresentante legale sia lo stesso del soggetto beneficiario del contributo. Altresì non sono ammissibili quelle sostenute per incarichi o servizi aggiuntivi assegnati al personale dipendente o comunque interno agli organi del soggetto beneficiario del contributo, e quelle sostenute per costi imputabili al progetto soltanto in via indiretta o parziale.

Quali sono i documenti da presentare?

Ogni soggetto potrà presentare un’unica proposta progettuale corredata dai seguenti documenti:

  • Allegato-Istanza sottoscritta dal soggetto richiedente, proposta di progetto e relativa stima dei costi;
  • Fotocopia del documento di identità del legale rappresentante;
  • Atto costitutivo e/o statuto aggiornato;
  • Curriculum del soggetto proponente da cui si evincano le attività svolte almeno nell’ultimo triennio;
  • Curricula delle figure professionali che si intende coinvolgere nella realizzazione del progetto.

Tutte le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda e negli allegati hanno valore di dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atto di notorietà.

Come potranno essere presentati i progetti?

La documentazione potrà essere inviata in pdf via PEC, quindi tramite posta certificata al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Oppure consegnata a mano all’Ufficio Protocollo del Settore AA.GG. - Palazzo Carafa, Via Francesco Rubichi 16, piano terra, 73100 Lecce – Indirizzata a: Comune di Lecce - Settore Cultura Beni Culturali - Via Francesco Rubichi 16, 73100 Lecce.
Nell’oggetto della PEC, o sul frontespizio del plico contenente la proposta e la documentazione deve essere riportata la seguente dicitura: “Avviso pubblico LECCE CITTA’ DEL LIBRO 2017” e dovrà essere specificato il Settore di riferimento: Settore Cultura Beni Culturali.

Qual è il termine ultimo di presentazione della proposta?

La documentazione relativa al progetto dovrà essere presentata, perentoriamente, entro e non oltre le ore 12.00 del 21 agosto 2017. L’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto. Nel caso di trasmissione tramite PEC farà fede la data di trasmissione attestata dal sistema informatico. Nel caso di consegna a mano farà fede, esclusivamente, ai fini del rispetto del termine, la data del timbro applicato dall’ufficio ricevente.

Quali sono i motivi di esclusione del progetto?

Non saranno ammesse:

  • domande presentate con modalità differenti da quelle indicate (PEC o consegna a mano);
  • domande presentate fuori termine;
  • domande presentate da soggetti privi dei requisiti previsti dall’Avviso Pubblico;
  • domande che presentano proposte non rispondenti alle finalità previste dall’Avviso Pubblico;
  • domande prive di uno o più dei documenti richiesti;
  • domande plurime, ovvero presentate da parte dello stesso proponente, singolarmente o associato;
  • domande già finanziate interamente con altri fondi pubblici, sotto qualsiasi forma e di qualsiasi natura;
  • domande con l’allegato (istanza) privo della firma del legale rappresentante del soggetto proponente.

Con quali modalità saranno valutati i progetti?

I progetti saranno valutati da una commissione tecnico-scientifica che provvederà ad assegnare 50 punti sulla base della qualità e completezza del progetto, congruità dei costi e coinvolgimento del pubblico, per la coerenza con le finalità indicate nell’Avviso Pubblico, in relazione ai curriculum del soggetto proponente e dei curricula delle figure professionali coinvolte, sulla capacità del soggetto proponente di coinvolgere i soggetti che fanno parte della filiera del libro, ed in particolare case editrici che non hanno sede nel territorio della città di Lecce. Non da meno saranno valutati anche i progetti che presenteranno un elevato grado di innovazione, caratterizzati da un’elevata capacità di autogestione, maggiormente diffusi nel tempo e in più luoghi della città, che prevedono inoltre l’uso di tecnologie digitali, sistemi ed apparecchiature informatiche, che coinvolgano aree della città particolarmente critiche e che si rivolgano alle diverse fasce di età.

Quali sono gli obblighi informativi, di comunicazione e promozione delle attività progettuali?

Su tutto il materiale promozionale, divulgativo e pubblicitario utilizzato per comunicare e valorizzare le iniziative dovranno essere riportati i loghi e i dati che verranno indicati dal Comune di Lecce a tutti i beneficiari dei contributi prima del formale avvio delle attività.

Il contributo concesso può essere revocato?

Il contributo concesso può essere revocato qualora si evidenzino ipotesi di gravi violazioni agli obblighi di comunicazione imposti nell’Avviso Pubblico, nel caso di violazione del termine perentorio della rendicontazione, e in ogni altra ipotesi di grave violazione delle legittime richieste avanzate dall’Amministrazione o degli obblighi previsti, dall’ Avviso stesso o dalle norme vigenti, in relazione alla regolare esecuzione delle attività progettuali.

Si può rinunciare al contributo?

La rinuncia al contributo deve essere effettuata dall’interessato entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione, ai sensi dell’articolo 10, del provvedimento di formale concessione del contributo.

SCARICA L'AVVISO PUBBLICO

Seguici su Instagram

Seguici su Instagram

© Lecce Città del Libro - Powered by Verardi Produzioni

PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY - VERSIONE ACCESSIBILE

Il sito leccecittadellibro.it utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Chiudendo questo banner si acconsente all’uso dei cookies.